3882 visitatori in 24 ore
 214 visitatori online adesso





Stampa il tuo libro



Paolo Gugnoni

Pagu

Ciao a tutti,
in due parole sono una persona che ama la sincerità, mi piace leggere, scrivere, il Karate e amo osservare il mondo.
Se volete mi trovate in Facebook... Paolo Gugnoni diventerà vostro amico.
Grazie a voi per l'attenzione.

Paolo. ... (continua)


La sua poesia preferita:
Sognando il Bagdad Café
Dei sogni erano i tempi dei passi svelti,
tanti i pensieri per far crescere gli anni,

aspirazioni, mete lontane, territori inesplorati,
con la valigia pronta per cercare il Bagdad Café.

E speravamo di lasciare quei deserti di solitudine,...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Il calice e l’astrazione
No,
ho altre destinazioni, non è meta l’astrazione,
fin troppo grande il disegno or m’appare,
parte non sarò di quel che sentir m’è vago.

Brindo alle intemperie,
ai miraggi delle letture, le altrui conoscenze,
dentro prigioni di desideri e...  leggi...

Nel principio cosmico dell'Alleluia
Ammiravo nel mezzo dell'attimo l'ideal vita,
intime carezze, lucente oro al mondo,
timida profusione di aromi dolci miei sospiri
nel vivere tuo privato lontano mille idee
toccato d'ingorda fame che dall'amore nasce.

Triste fu quel vuoto...  leggi...

Variabili altitudini
Immergerò questo corpo in abbandono
nelle alte fiamme dell'introvabile salvezza,
via dai vincoli di un'indicibile afflizione
perché è vivere l'assurda penitenza.

Spargerò le ceneri sulla terra affranta,
sarà...  leggi...

Chi dei limiti è ignaro e beato
Negli istanti del tempo desio
voli l'anima e appaghi la vista
chi dei limiti è ignaro e beato
nel passo del più aperto pensare.

Sia la vita l'ambizioso progetto,
vicoli accesi d'ardente passione
egual visione di non finta...  leggi...

Prati innocenti
Sui giovani prati innocenti
distendi la carne segnata,
troppo il dolore sofferto,
grido di una madre lontana.

Reo ti hanno reso d'irreale delitto,
l'astratta colpa di essere nato,
uomo senza parola o scelta
accusato di false idee e...  leggi...

Figurazioni geometriche dell'amore
Nei mille pindarici voli
della mia fantasia sterile
altro non so trovare
che pace nel tuo respiro.

Io che...
scivolo su questa linea
priva di amorose curve,
cerchio di sopite emozioni
in angoli di luce riflessa.

Ma...
al vertice della...  leggi...

Giglio
Lacerata sul volto
da un sorriso oscurato,
una parola ingoiata,
un affetto spezzato.

Ti stracci le vesti
per non...  leggi...

Statua
In una crepa nera
hai deposto la tua vita.

Tu, bellissima statua,
immobile e severo
osservi il nostro mondo.

Non usi...  leggi...

Pagu

Pagu
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Sognando il Bagdad Café (06/12/2016)

La prima poesia pubblicata:
 
Chiaro di Luna (16/08/2013)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Sembianze (29/06/2018)

Pagu vi propone:
 Figurazioni geometriche dell'amore (24/01/2015)
 Giglio (17/04/2014)
 Prati innocenti (26/01/2015)

La poesia più letta:
 
Chiaro di Luna (16/08/2013, 3266 letture)

Pagu ha 8 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Pagu!

Leggi i segnalibri pubblici di Pagu

Leggi i 4045 commenti di Pagu


Leggi i racconti di Pagu

Le raccolte di poesie di Pagu

Pagu su Facebook


Autore del giorno
 il giorno 20/08/2018
 il giorno 13/08/2017
 il giorno 06/08/2016
 il giorno 26/10/2015

Autore della settimana
 settimana dal 11/04/2016 al 17/04/2016.
 settimana dal 16/03/2015 al 22/03/2015.

Pagu
ti consiglia questi autori:
 Rosita Bottigliero
 Sara Acireale
 Paola Riccio
 Angela Schembri
 Patrizia Ensoli

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Pagu? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Pagu in rete:
Invia un messaggio privato a Pagu.


Pagu pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Racconti straordinari

Edgard Allan Poe, scrittore statunitense, viene considerato uno dei rappresentanti più importanti del genere gotico, (leggi...)
€ 0,99


Questa poesia è pubblicata anche nel sito RimeScelte

Pagu

Il calice e l’astrazione Introspezione
No,
ho altre destinazioni, non è meta l’astrazione,
fin troppo grande il disegno or m’appare,
parte non sarò di quel che sentir m’è vago.

Brindo alle intemperie,
ai miraggi delle letture, le altrui conoscenze,
dentro prigioni di desideri e cunicoli di errori,
inutile l’uscita per chi è schiavo non padrone.

Pesante questa veste,
il passo mio rallenta, ma il panorama posso ammirare,
sono anima terrena che ancor conta le sue fratture,
in esse vivo, respiro e mi rammarico nel credo dell’istante.

Potrei correre veloce,
rasentare le emozioni senza cadere in vuote disperazioni,
alleggerire l’anima per fluttuare sopra il fato,
abbandonare il passato e dimenticare quel che ero,

ma il cuor sa che...
macchia la terra il vino che dal calice fuoriesce,
il nettare è disperso, l’aria s’inebria e gode...
tale il mio errore se questo è il nome che dovrò dare.


Pagu 22/08/2016 14:14| 14| 846 708


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - Sabyr - rosanna gazzaniga - Patrizia Cosenza - Sara Acireale - Rosita Bottigliero - Merlino - Anna Di Principe - carla composto
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
Se vuoi pubblicare questa poesia in un sito, in un blog, in un libro o la vuoi comunque utilizzare per qualunque motivo, compila la richiesta di autorizzazione all'uso.

Nota dell'autore:
«"Sono anima terrena che ancor conta le sue fratture"
Pagu
»


 
I commenti dei lettori alla poesia:

smiley L'altalenarsi tra figure e sentimenti, tra periodi e sensazioni, genera un'ottima visione della propria anima e del proprio spirito. Valutando errori e virtù si disegna una strada... un percorso quasi obbiligato. Bravo! (Cristiano De Marchi)

Scrivi il tuo commento su questa poesia
Sei un lettore? Hai un commento, una sensazione, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori? Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Poetiche sensazioni, quelle espresse dall’autore, che traducono in lirica un desiderio incessante, che sembra non trovare la giusta soluzione.
Quel "potrei correre veloce”, che di seguito si aggancia all’inizio dell’ultima strofa, scrivendo “ma il cuor sa che”, nell’introspettivo testo, traduce appieno un desiderio legittimo di proseguire in altre direzioni, con la consapevolezza di sapere già in precedenza dove andare.
Illusione, presa di coscienza o astrazione? Chi lo può dire, con certezza? Solo il tempo potrà dare il tanto atteso responso.
Opera che ho molto gradito!»
Club ScrivereGalante Arcangelo (30/04/2018) Modifica questo commento

«il poeta ci rende partecipi del suo dire ... si mette a nudo... le mete che ci prefiggiamo, i disegni di vita spesso incompiuti, non sempre sono di nostro gradimento, anche se gli errori insegnano …versi mirabili scritti con l’animo... opera di spessore che va riletta il mio sincero elogio»
Club Scriverecarla composto (23/08/2016) Modifica questo commento

«L'atomo ancestrale rivisitato in un testo introspettivo
che da significato al modo di esistere, ai dubbi alle emozioni.
Stupendo testo come sempre.»
Eolo (23/08/2016) Modifica questo commento

«Da conservare e rileggere, un vagare solitario con intensità' di sguardi, un cadere e rialzarsi vivendo momenti di speranza e solidarieta', un vivere la vita con consapevolezza. sempre piacevole leggerti!»
Antonella Garzonio (23/08/2016) Modifica questo commento

«Un'introspezione che non posso definire profonda semplicemente perché sarebbe un termine riduttivo... Stati d'animo e sensazioni intime di un sentire consapevole e determinato che nonostante le vie d'uscita che la vita presenta per evitare sofferenze superabili, decide a testa alta di affrontare le difficoltà che il quotidiano vivere impone... rallentare il passo e respirare tutte le sensazioni e le emozioni positive e negative della vita... Poesia emozionante e profonda...»
Giacomo Scimonelli (22/08/2016) Modifica questo commento

«E' un percorso esistenziale che il bravo Poeta versifica con scioltezza,
sentimento e chiarezza, esprimendo una saggia consapevolezza del suo mondo interiore. Versi come "pesante questa veste ", esprimono emozioni e il profondo sentire ed essere... Dalle stanze della memoria sono tutt'ora presenti condizionamenti o scelte, che incidono sulla vita. E' un testo pregevole, che racchiude sentimenti profondi e nobili... con versi suadenti e soavi, dal forte accento lirico, in cui trionfa la bellezza dell'interiorità del bravo Poeta. Chapeau!»
Club ScrivereAnna Di Principe (22/08/2016) Modifica questo commento

«un intenso viaggio nel pensiero dell'autore che esprime dello scopo di vite, di mete raggiunte e di propositi, una lirica pregevolissima che si conserva per rimeditarla»
Merlino (22/08/2016) Modifica questo commento

«attenta osservazione dell'umana specie... versi intrisi di bellezza stilistica. un viaggio nella mente ...apprezzata»
Club ScrivereRosita Bottigliero (22/08/2016) Modifica questo commento

«Il Poeta continua il suo viaggio e fa partecipi noi lettori... È un viaggio tortuoso, difficile, la veste è pesante e il passo rallenta... Si procede con difficoltà ma, nel contempo, si può ammirare un bellissimo panorama. È questa la ricompensa anche se l'anima deve ricomporre le sue fratture. Il passo potrebbe essere più spedito, soltanto alleggerendo gli indumenti ma... se dal calice pieno esce il vino "l'aria s'inebria e gode"
Poesia da rileggere e non in modo superficiale.»
Club ScrivereSara Acireale (22/08/2016) Modifica questo commento

«Triste e malinconica questa stupeenda lirica che il capacissimo poeta ha voluto regalarci mettendo a nudo una parte di sé. Intospettiva ma volendo anche spirituale per la parte che tocca l'esistenza così ben descritta nel suo viaggio, inderogabile e non derogabile. Paolo.»
Luciano Capaldo (22/08/2016) Modifica questo commento

«Bellissima, tanto triste ma vera ... l'esistenza mai si dimentica tutto rimane denro di noi i segni del tempo e i brandelli nel cuore ... tutto rimane nulla si perde ... tutto serve per vivere anche il passato rinnegato ... complimenti una bellissima lirica scritta con il cuore .»
Club ScriverePatrizia Cosenza (22/08/2016) Modifica questo commento

«Sentirsi vivi è il fortissimo legame alle emozioni e sensazioni della nostra vita che non può essere rinnegata in tutto il suo vissuto, da chi ha raggiunto la consapevolezza... Versi molto belli!»
rosanna gazzaniga (22/08/2016) Modifica questo commento

«Versi profondi malinconici e intensi intrisi di quel "vorrei" ma non posso che spesso annienta l'esistenza. Il passo bloccato dal passato, l'io bloccato dall'incertezza dentro pensieri astratti. Bellissima introspezione»
Club ScrivereRosanna Peruzzi (22/08/2016) Modifica questo commento

«Un essere che si cerca in un disegno troppo grande per lui, con la tentazione di correre ma con il fardello di un passato che lo rallenta. Particolarmente incisivo ed efficace il verso " macchia la terra il vino che dal calice fuoriesce, il nettare è disperso..." Un poeta sempre elegante...»
Sabyr (22/08/2016) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:

smiley Ottime considerazioni, per continuare il viaggio! (Galante Arcangelo)


Amazon Prime

Link breve Condividi:


Selezione per pubblicare un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN gratuito? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici? Sottoponetelo alla nostra selezione. (Scadenza di questa offerta: 30 giugno)
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione

Introspezione
Rubo l’istante
L’alba del fuori tempo
L'assurda ipotesi di una certa felicità
Ancora una volta, ancora
La vita muta
Nei mille respiri
No, non sono tuo fratello
Sarà il tuo bene a unire
Notturni pensieri restii alla forte luce
Con le ombre ballo
La sacralità dei luoghi amati
Granello in clessidra
Affamati sogni
Il calice e l’astrazione
Proiezione del mio io
Negligenze esistenziali
Alte dune in balìa del vento
Odio ballar con i ricordi tristi
Giardini dagli esuli fiori
Non ho sguardo sul passato fermo in nebbie di disprezzo
Rapidi pensieri figli del vento
L'ultimo soldo ebbi speso
Vivo in una casa verticale
Volevo essere un uomo con la barba
Poeta io non sono, nemmeno uno scrittore
Ero e sarò scontento del sono
Del cuor mio viaggiatore nell'umano scrutare
Ricordare il bene come antica virtù
Forza che accanto a me cammini
Immaterialità del vivere astratto
Nelle intenzioni degli umani gesti
Terrena la coscienza oppure ariosa essenza
Artefici di miraggi in gelidi tormenti
Dell'amor più puro
Nell'inconsistenza d'un ispirato affanno
Eppur non m'accontento dei baci che m'hai dato
Anime rinate in giovani corpi scolpiti
La consuetudine dei gesti adottati
Spiragli di vita in apnea
Elevati altari
Defilate visioni
Profetica Cassandra
Vaste pianure
Senza quiete e senza redenzione
Emisferi
Percorsi
Tempo obliquo
Pioggia
Alla deriva

Tutte le poesie



Premio Scrivere 2016
Malinconia dei perduti giorni L’Anno Santo della Misericordia (Spirituale) (Spirituale)
L'ombra lunga del cuor La poesia e il Poeta (Impressioni)
Spirito che la vita culla La Terra, culla della vita (Natura)
Vittoria sempre canterà Poesia a tema libero
Premio Scrivere 2015
Variabili altitudini Oltre le distanze (Amore)
Fiume color rosso trafitto Sete di giustizia (Sociale)
Metamorfiche geometrie escheriane Poesia a tema libero

Pagu
 I suoi 35 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Come una foglia al vento (Lettera a Babbo Natale) (28/12/2013)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Vi auguro una lunga vita (29/03/2015)

Una proposta:
 
Guerriero (20/02/2015)

Il racconto più letto:
 
Claire, Adam e... io (23/01/2014, 5973 letture)


 Le poesie di Pagu



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2018 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it