3042 visitatori in 24 ore
 124 visitatori online adesso





destionegiorno
Stampa il tuo libro



Paolo Gugnoni

Pagu

Ciao a tutti,
in due parole sono una persona che ama la sincerità, mi piace leggere, scrivere, il Karate e amo osservare il mondo.
Se volete mi trovate in Facebook... Paolo Gugnoni diventerà vostro amico.
Grazie a voi per l'attenzione.

Paolo. ... (continua)


La sua poesia preferita:
Sognando il Bagdad Café
Dei sogni erano i tempi dei passi svelti,
tanti i pensieri per far crescere gli anni,

aspirazioni, mete lontane, territori inesplorati,
con la valigia pronta per cercare il Bagdad Café.

E speravamo di lasciare quei deserti di solitudine,...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Il calice e l’astrazione
No,
ho altre destinazioni, non è meta l’astrazione,
fin troppo grande il disegno or m’appare,
parte non sarò di quel che sentir m’è vago.

Brindo alle intemperie,
ai miraggi delle letture, le altrui conoscenze,
dentro prigioni di desideri e...  leggi...

Nel principio cosmico dell'Alleluia
Ammiravo nel mezzo dell'attimo l'ideal vita,
intime carezze, lucente oro al mondo,
timida profusione di aromi dolci miei sospiri
nel vivere tuo privato lontano mille idee
toccato d'ingorda fame che dall'amore nasce.

Triste fu quel vuoto...  leggi...

Variabili altitudini
Immergerò questo corpo in abbandono
nelle alte fiamme dell'introvabile salvezza,
via dai vincoli di un'indicibile afflizione
perché è vivere l'assurda penitenza.

Spargerò le ceneri sulla terra affranta,
sarà...  leggi...

Chi dei limiti è ignaro e beato
Negli istanti del tempo desio
voli l'anima e appaghi la vista
chi dei limiti è ignaro e beato
nel passo del più aperto pensare.

Sia la vita l'ambizioso progetto,
vicoli accesi d'ardente passione
egual visione di non finta...  leggi...

Prati innocenti
Sui giovani prati innocenti
distendi la carne segnata,
troppo il dolore sofferto,
grido di una madre lontana.

Reo ti hanno reso d'irreale delitto,
l'astratta colpa di essere nato,
uomo senza parola o scelta
accusato di false idee e...  leggi...

Figurazioni geometriche dell'amore
Nei mille pindarici voli
della mia fantasia sterile
altro non so trovare
che pace nel tuo respiro.

Io che...
scivolo su questa linea
priva di amorose curve,
cerchio di sopite emozioni
in angoli di luce riflessa.

Ma...
al vertice della...  leggi...

Giglio
Lacerata sul volto
da un sorriso oscurato,
una parola ingoiata,
un affetto spezzato.

Ti stracci le vesti
per non...  leggi...

Statua
In una crepa nera
hai deposto la tua vita.

Tu, bellissima statua,
immobile e severo
osservi il nostro mondo.

Non usi...  leggi...

Pagu

Pagu
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
Sognando il Bagdad Café (06/12/2016)

La prima poesia pubblicata:
 
Chiaro di Luna (16/08/2013)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Della coscienza (01/03/2020)

Pagu vi propone:
 Nel principio cosmico dell'Alleluia (30/11/2015)
 Figurazioni geometriche dell'amore (24/01/2015)
 Variabili altitudini (08/11/2015)

La poesia più letta:
 
Chiaro di Luna (16/08/2013, 5212 letture)

Pagu ha 8 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Pagu!

Leggi i segnalibri pubblici di Pagu

Leggi i 3978 commenti di Pagu


Leggi i racconti di Pagu

Le raccolte di poesie di Pagu

Pagu su Facebook


Autore del giorno
 il giorno 30/11/2019
 il giorno 30/11/2019
 il giorno 10/07/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019

Autore della settimana
 settimana dal 11/04/2016 al 17/04/2016.
 settimana dal 16/03/2015 al 22/03/2015.

Pagu
ti consiglia questi autori:
 Rosita Bottigliero
 Sara Acireale
 Paola Riccio
 Angela Schembri
 Patrizia Ensoli

Seguici su:



Cerca la poesia:



Pagu in rete:
Invia un messaggio privato a Pagu.


Pagu pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Il re del mare

"Il re del mare" è ambientato nel 1868, quindi undici anni dopo quanto narrato nel romanzo "Le due (leggi...)
€ 0,99


Pagu

Metamorfiche geometrie escheriane

Riflessioni
Un piano infinito di caselle solide amorfe...

di bianco e nero dipinte e incastrate,
piatte coscienze rinchiuse prima del tocco divino;
si nasce con movimenti striscianti e incerti
verso la sponda che risveglia sangue e colore,
frenetico caos negli alterni sobbalzi di vita.

Si emerge dai flutti dell'informe navigare
verso l'organizzata società di ruoli decisi
nella crescita di diritti e doveri costituiti,
lo spirito cerca forme nuove del vivere
oltrepassando le soglie del limitato osare.

Siano ali per volare negli alti cieli turchesi,
pinne per attraversare onde dalla lunga scia,
curiosi colibrì messaggeri di idee in movimento
raggiungono cubiche case dimore degli umani affetti
toccate dal soffio artistico di storica bellezza.

Solerte è la vita che scorre sulle metamorfiche geometrie,
si apre l'aspra battaglia, alfieri bianchi contro Re nero,
in quel gioco inesauribile che domina l'inquieto esistere terreno,
fino alle soglie del precipizio accanto al piano infinito,
caselle come bare dove l'essenza attende nuova vita.

Sarò uomo, geco, ape o colibrì,
mi fermerò dove ci sarà amore,
son nato dal nulla per diventar aria,
la mia anima nell'infinito vagare
risplenderà nei luccichii di vita.


Club Scrivere Pagu 05/11/2015 21:25| 19| 1662


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - DaviD - Anna Di Principe - Cristiano De Marchi - Daniela Dessì - Sara Acireale - Paola Riccio - carla composto
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
Se vuoi pubblicare questa poesia in un sito, in un blog, in un libro o la vuoi comunque utilizzare per qualunque motivo, compila la richiesta di autorizzazione all'uso.

Nota dell'autore:
«Premio di Poesia Scrivere 2015. Tema libero.
Personale interpretazione dell'opera di Escher.
»


 
I commenti dei lettori alla poesia:
Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
Sei un lettore? Hai un commento, una sensazione, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori? Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Che dire. Veramente un fenomeno questo autore. Una poesia bellissima in cui partendo dall'arte si arriva ad una metafora della vita in cui ogni essere vivente è accomunato da un unico destino.»
Club ScrivereDaviD (05/11/2015) Modifica questo commento

«Escher, artista e matematico olandese è il re delle prospettive impossibili, delle geometrie folli e tanto altro ancora. Ha sempre disegnato un mondo surreale capace di mandare in tilt la logica e la certezza dell'immagine. Il Poeta si cimenta ad omaggiare l'artista ancora una volta ... sicuramente ama dell'artista la genialità, la creazione di opere ritenute impossibili e quindi compone una lirica attraverso la mente del genio, che va dalle architetture complesse alle immagini improbabili di linee, piani, precipizi... Il Poeta Pagu con questa immensa opera raggiunge mete eccelse... il mio ringraziamento per aver avuto la possibilità di leggerla .Il mio elogio.»
Club ScrivereAnna Di Principe (05/11/2015) Modifica questo commento

«Nel calcolo matematico di una prospettiva il risultato è sempre una figura nuova, o forse l'insieme di punti che ne costruiscono un pensiero. Nulla infine vieta al nostro estro di percepire ciò che va oltre, oltre quelle sottili speranze di ritrovar l'essenza geometrica della vita.»
Cristiano De Marchi (05/11/2015) Modifica questo commento

«Interessante, per nulla banale... oserei il Termine attraente. Bravo l'autore!»
AlexMen (05/11/2015) Modifica questo commento

«Opera geniale mette in risalto le eccellenti doti del poeta che sonda nel profondo il pensiero umano, tutte le sue componenti e ne dà un'interpretazione originale secondo il proprio punto di vista, da cui emerge una personalità complessa e interessante sotto ogni aspetto.»
Club ScrivereDaniela Dessì (06/11/2015) Modifica questo commento

«Personale interpretazione dell’opera di Escher, e devo dire, interpretazione mirabile dove l’estro del poeta non conosce limiti. La sua visione va oltre il percepibile, oltre quel piano infinito di caselle solide amorfe.
Metamorfiche geometrie, per un metamorfico poeta!»
Club ScrivereRosetta Sacchi (06/11/2015) Modifica questo commento

«Si nasce per morire e si muore, forse, per rinascere. La vita è imperfetta, noi siamo imperfetti e di perfetto c'è solamente la morte. Questo è il mio umile pensiero. Immenso poeta»
Luisa Molinari (06/11/2015) Modifica questo commento

«Un testo complesso, da leggere e rileggere per capirne l'essenza, il messaggio. La vita scorre su binari segnati, scacchiere bianche e nere teatro di una partita che ci vede perdenti nei confronti della morte ed allora... solo chi saprà osare, oltrepassando le soglie del comune sentire, realizzerà il sogno, vivrà l'amore che della vita è l'essenza. Mirabile, il mio elogio.»
Club ScrivereAntonella Garzonio (06/11/2015) Modifica questo commento

«Esprime di tutto un po' e dello stesso anche il riflesso contrario... perché in fondo siamo esattamente come meno ci si possa aspettare di essere.
Bella poesia e bravo il poeta che offre sempre nuovi ed interessanti spunti.»
Club Scriverezani carlo (06/11/2015) Modifica questo commento

«Non siamo perfetti ma possiamo essere perfettibili, così deve pensarla pure il grande artista e matematico Escher con le sue elucubrazioni e le prospettive impossibili che faceva diventare possibili... Il Poeta in questo suo lavoro ci regala, ancora una volta, un saggio in poesia per un omaggio a un uomo genialissimo e al di fuori di tutti gli schemi... Scale che non hanno mai fine, mondi diversi dal nostro, genio e originalità...»
Club ScrivereSara Acireale (06/11/2015) Modifica questo commento

«Geometrie escheriane che mutano, metamorfosi, nulla è fermo, tutto è in trasformazione, questa scacchiera che qualcun'altro ha tracciato, noi come pedine che dell'ordine costituito siamo vittime, noi che cerchiamo di arrivare alla fine e sappiamo già che sarà la fine a fare scacco matto a noi. Filosofia oltre che poesia.»
Club ScriverePaola Riccio (06/11/2015) Modifica questo commento

«Una continua evoluzione. Nasciamo striscianti per divenire esseri libranti. In comune nascita e morte in continua successione. Tema molto complicato ma affronatato disinvoltamente dal grande Poeta che continua ad affascinarci con questi meravigliosi lavori. Ci sarebbe verarmente da approfondire sul percorso della vita la sua linearità o meno rifacendoci poi alle teorie Escher del quale conosco solamente la genialità impossibile da contrastare.»
Luciano Capaldo (06/11/2015) Modifica questo commento

«Molto bella. Direi che il poeta Paolo è riuscito a rendere morbide le spigolose astrazioni di Escher.
Se l'arte visiva non è MAI mera rappresentazione della realtà visibile, bensì espressione della realtà interiore, l'arte di Escher è raffigurazione delle strategie di quella parte che noi chiamiamo mente, piuttosto che sgorgare dal sangue del cuore o dalla joie de vivre. Come tale non richiede necessariamente una interpretazione, essendo il suo scopo quello d'illustrare il funzionamento seriale, ripetitivo, a volte macchinoso dei nostri schemi mentali. Ma tutta l'arte, figurativa o astratta, espressionista o concettuale, può essere un'ottima fonte d'ispirazione per la poesia, come in questo caso: versi che narrano il cammino dell'anima.»
Club Scriverecarla vercelli (06/11/2015) Modifica questo commento

«Un lavoro fenomenale una lirica di grande maestria il poeta ci delizia di una grande conoscenza di un grande artista come Escher. un'opera bellissima e difficile da realizzare complimenti e inchino»
Club ScriverePatrizia Cosenza (06/11/2015) Modifica questo commento

«Tutto nella via è mutabile e di questo ne siamo sicuri, ma fino ad un certo punto la mutabilità può arrivare, invece secondo Escher questo matematico olandese, tutto è possibile, anche le cose più improbabili. Evidente, il poeta è affascinato da questo matematico per omaggiarlo con una così notevole lirica che io ho apprezzato. Il mio Plauso.»
Grazia Denaro (06/11/2015) Modifica questo commento

«Una stesura alquanto accattivante, dove a mio parere, il vero riferimento all'opera dell'artista geniale lo trovo " in quel gioco inesauribile che domina l'inquieto esistere terreno fino alle soglie del precipizio accanto al piano infinito", quell'illusione sempre cercata e donata all'osservtore da Escher nella sue affascinanti costruzioni, all'apparenza tridimensionali, o nelle sue magiche trasformazioni di figure colmando ogni vuoto, appunto. "di un piano infinito".
E non me ne voglia l'autore se invece non condivido affatto l'aspetto "poetico" del testo, pur rimanendo comunque una intelligente riflessione riversare tali illusioni nella metamorfosi della vita. Almeno questa è la mia modesta, ed ovviamente, personale impressione.»
Club ScrivereEnrico Baiocchi (06/11/2015) Modifica questo commento

«Soltanto un acuto osservatore dell'animo ...riesce a penetrare nel silenzio di un gesto...
Versi di grande eleganza»
Club ScrivereRosita Bottigliero (06/11/2015) Modifica questo commento

«Ecco Paolo, mi sembra di intravedere un deciso miglioramento della tecnica ritmica e di una ricerca di pathos che può che non far bene alla lettura di un testo poetico. Mi è piaciuta molto»
Massimiliano Moresco (07/11/2015) Modifica questo commento

«Opera che lascia. stupefatti... il bravo autore si sofferma sulle opere di Escher nel quale lo spazio. viene rivisto, riadattato a seconda delle proprie esigenze ...una trasformazione , una metamorfosi, come spesso accade nell'essere umano... una metafora intensa e vera... preparato come sempre l'autore per cimentarsi in tali lavori... il mio enco m io e la mia stima...»
Club Scriverecarla composto (07/11/2015) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Scrivi le tue sensazioni su questa poesia
Hai una sensazione, un messaggio, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori?
Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Pubblicate i vostri lavori in un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici?
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2022 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it